La nuova serie iPhone 14, la loro storia inizia con un classico caso di guerriglia marketing

Si allarga la famiglia iPhone a settembre, mese in cui viene anche lanciato l’aggiornamento iOS 16. Come scriver Repubblica, considerando vecchi e nuovissimi modelli troviamo ben otto telefoni di Apple sul mercato, tutti con caratteristiche diverse. Sono iPhone 12, iPhone 13, iPhone Se e il gruppo nuovo degli iPhone 14. Apple ha creato la versione normal e la versione pro i dettagli li vediamo meglio sul sito web ufficiale.

Samsung punzecchia Apple, ritorna la tradizione della guerriglia marketing tra colossi

Da tempo non si sentiva parlare di grandi brand che si punzecchiano tra loro su un prodotto o un servizio che fa concorrenza. Samsung e Apple ad ogni lancio di smartphone o tablet si fanno la cosiddetta guerriglia marketing a suon di meme social e battute spiritose. L’intento è sminuire il brand concorrente senza però entrare in una violenza verbale che verrebbe richiamata anche dalle autorità vigenti e sarebbe cattiva pubblicità.

L’intento della guerriglia marketing è “punzecchiare” per dare risalto al proprio brand ed è anche un esercizio di comunicazione social e marketing che stimola la creatività e le capacità di comunicazione e interazione degli uffici aziendali preposti. Quando una guerriglia marketing è condotta bene nell’attacco e nella risposta, i visitatori e i potenziali clienti si divertono, scoprono e confrontano due prodotti, i singoli brand si mettono in evidenza.

Samsung e Apple da tempo si creano delle campagne pubblicitarie nella dinamica della guerriglia marketing ma ci sono anche dei conflitti di concorrenza e sui brevetti più seri. Quindi, c’è la battuta ma non è sempre uno scherzo, i toni sono sempre però controllati e “responsabili”.

I nuovi iPhone 14

Samsung e Apple sono seguite dai professionisti, dai creativi, dai gamers, dai creatori di videogiochi e dagli amanti della tecnologia. Tutte e due i produttori creano ogni anno smartphone e tablet di ultima generazione ricchi di innovazioni. Sfruttano il meglio dei sistemi operativi mobile e desktop, qualità che interessano tanti settori persino quelle delle piattaforme di giochi, casinò e scommesse come https://www.mystakecasino.info/it/ oppure il mondo delle criptovalute.

I nuovi iPhone non tradiscone le forme e il design di questi anni. PEr i modelli Normal e Plus sono stati scelti cinque colori: nero, grigio, bianco, rosso, celeste. Tutte tonalità non accese e vivaci ma tenui, molto soft, eleganti e brillanti. Apple con i nuovi iPhone 14 ha scelto quasi un nuovo stile ma non ha modificato una forma del telefono che piace perché è studiato per la perfetta manegevolezza. Il peso dei due telefoni è 172 e 203 grammi, un dato importante soprattutto per chi è appassionato di fotografia e videomaking con l’iPhone. Diverse memorie e ram, si parte da 128 a 512 GB, la taglia logicamente incide sui prezzi.

I display superano i sei pollici, montano un monitor Super Retina XDR, qualità Oled All Screen. Angoli arrotondati, rivestimenti a prova di impronte, visualizzazione simultanea di più lingue. La guerra tra Samsung e Apple per gli smartphone sembra essere sulla funzione Dynamic Island, sperimentata da tempo da Android per la visualizzazione delle attività secondarie mentre si svolge un’attività principale. In sostanza, vengono mostrate meglio notifiche, avvisi, informazioni delle appe intorno al notch.

Il prezzo dei nuovi iPhone 14

I nuovi iPhone 14 sono in prevendita sul sito ufficiale di Apple ma anche Amazon ha già aperto un canale di vendita e prenotazione dei melafonini tutto dedicato. Disponibili nel grande e-commerce mondiali vendita con possibilità di finanziamento e rateizzazione.

Su Apple leggiamo: iPhone 14 sarà disponibile dal 16 settembre (ci siamo!), iPhone 14 Plus dal 7 ottobre, un mese dopo. O si paga il prezzo intero, 1029 per iPhone 14 da 6,1 pollici o 1179 per il modello Plus da 6,7 pollici. Ale mese rateizzazione da 49,12 euro o 42,87 euro. Finanziamento a tasso zero, leggere le condizioni fissate da Apple, possibilità di permuta del vecchio dispositivo, si può ottenere un credito da trenta a 760 euro, una bella possibilità!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published.